Blog

#Sos Monday: Ci vuole un po’ di tatto

La scorsa settimana abbiamo visto del vocabolario utile per descrivere il cibo (chi se lo fosse perso può recuperare qui).
Oggi vedremo come descrivere ciò che tocchiamo!

  • Tatto: Touch (da non confondere con “tatto” nel senso di “garbo“: quello è tact!)
  • Al tatto: To the touch Es. My forehead is hot to the touch! oppure It’s nice to the touch
  • Bollente: Boiling/ steaming/ scalding hot
  • Rovente: scorching
  • Caldo: hot
  • Tiepido: lukewarm
  • Freddo: cold
  • Ghiacciato: frozen, icy
  • Duro: hard
  • Rigido: stiff, firm, rigid
  • Morbido: soft
  • Elastico: elastic
  • Flaccido: flaccid, floppy
  • Levigato: polished, smooth
  • Liscio: smooth
  • Ispido: bristly, prickly
  • Ruvido: uneven, rough
  • Peloso: hairy, furry, woolly
  • Ondulato: wavy
  • Tagliente: sharp, cutting
  • Grinzoso: creased (spiegazzato/sgualcito), wrinkly (stropicciato/ rugoso; è un modo poco carino di dire “vecchietto“)
  • Squamoso: scaly, squamate
  • Bagnato: wet
  • Oleoso/viscoso: oily, greasy (avete presente il musical Grease? Significa grasso, quello delle macchine o da cucina!)
  • Appiccicoso: Sticky (vi ricordo che stiamo sempre parlando di tatto; le persone appiccicose si chiamano clingy!)

Conoscevate queste parole? Mandateci le vostre aggiunte!

Grazie per averci letto & Stay tuned for more language pills!